Casa Madre – Curia Generalizia

La Casa Madre dell’Istituto, sita in Via dei Martiri 9, Cosenza (Italia), è anche sede della Curia Generale delle Suore Minime della Passione di N.S.G.C., che svolge il servizio di animazione e di guida nello spirito caratteristico dell’Istituto.

Via dei Martiri, 9 –  87100 Cosenza
Tel./Fax 0984.795722
suoreminimecuria@tiscali.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Istituto S. Teresa di G. B. – COSENZA

Sorto a Cosenza nel 1928, anno di fondazione delle Suore Minime della Passione. Qui l’accoglienza dell’infanzia bisognosa è stata e rimane la scelta prioritaria. Questa è la casa che si identifica con la storia di Madre Elena Aiello e la radice stessa del carisma. Questa casa, custode di storia e di tradizioni, voluta dalla stessa Madre Elena, risponde alle nuove problematiche sociali, riguardanti il disagio dei minori, con il servizio dell’accoglienza in casa-famiglia e nel centro diurno.

Via dei Martiri, 9 –  87100 Cosenza
Tel. 0984.26132 – Fax 0984.23041
minimecasefamigliacs@libero.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Istituto S. Lucia – BUCITA

Fondato nel 1941 da Madre Elena. L’apertura di questo istituto è stata senz’altro incoraggiata da Luigina Mazza e dai suoi fratelli, religiosi Minimi, nativi del luogo. Per gli effetti benefici del clima, in passato esso è stato ritenuto punto di riferimento per il soggiorno estivo dei bambini e delle giovani in formazione dell’Istituto. Oggi l’istituto si è trasformato in una casa- famiglia e in un centro educativo per minori.

Via G. Miniaci, 4 – 87030 Bucita
Tel. 0984.642213
madrelenaaiello@libero.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Istituto S. Rita – MONTALTO UFFUGO

Fondato nel 1943 da Madre Elena a Montalto Uffugo, suo paese natio. Luogo di accoglienza per l’infanzia bisognosa, questa casa ha un’importanza fondamentale nella storia dell’Istituto perché, per volere di Madre Elena, vi è sorta la prima Scuola Cattolica delle Suore Minime della Passione di N.S.G.C. con l’istituzione della Scuola Media legalmente riconosciuta e dell’Istituto Magistrale sorto nel 1949. Trasformato nel 1990 in Liceo Pedagogico, successivamente tale indirizzo di studio è stato arricchito dalla sperimentazione del Liceo delle Scienze Sociali. Oggi, con il crescere del disagio socio-familiare, la comunità accoglie minori a rischio in casa- famiglia e, temporaneamente, donne in difficoltà con o senza figli.

Via Suor Elena Aiello, 13 – 87046 Montalto Uffugo
Tel./Fax 0984.931016
ida.trotta1@tin.it

Questo slideshow richiede JavaScript.


Istituto Sant’Antonio da Padova – CASTROLIBERO

Sorto nel 1943 a Castrolibero, in questo istituto sono sempre state privilegiate le attività di insegnamento nella Scuola materna, i lavori professionali e, soprattutto, l’attività catechistica, che si è estesa nelle più lontane campagne e frazioni dell’hinterland. Nell’anno 1978, dietro sollecitazione della curia Arcivescovile di Cosenza, l’Istituto è stato trasformato in “Gruppo appartamento” per l’accoglienza dei minori con pendenze giudiziarie.

Via Cimbri, 5 – 87040 Castrolibero
Tel. 0984.856006 – Fax 0984.856841
grupposan.antonio@cheapnet.it

PEC: suoreminimecastrolibero@virgilio.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Istituto Stella del Mare – PAOLA

Nel 1944, alla marina di Paola, cittadina adagiata sulla costa del Tirreno cosentino, nasce l’Istituto “Santa Gemma Galgani”, la cui missione all’inizio si afferma soprattutto nel campo delle attività parrocchiali. Con il trasferimento sul Lungomare, nel 1974, questo Istituto cambia la sua denominazione, assumendo quella attuale di “Stella del Mare”. Nel 1994, a cinquant’anni dalla fondazione, in risposta ai bisogni del territorio, con audacia e coraggio viene avviata una nuova opera sociale per l’accoglienza temporanea di donne in difficoltà, gestanti e/o con figli.

Via dei Tirreni, 12 – 87027 Paola
Tel. 0982.611438 – Fax. 0982.611439
minimepaola@alice.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Istituto S. Luigi Gonzaga – CAROLEI

Nel 1947, sorge a Carolei l’Istituto San Luigi Gonzaga, con la finalità di accogliere e prodigare ogni cura verso i bambini bisognosi. Altra attività specifica è stata l’insegnamento nella scuola materna, all’origine unica nel territorio e nel circondario. In questa casa i laboratori professionali, nel passato, hanno costituito una forma di aggregazione sociale e formativa. Un’attenzione particolare è sempre stata dedicata alle opere parrocchiali.

Venuta meno la comunità religiosa nel 2015, l’Istituto ha risposto alle sollecitazioni di Papa Francesco, cedendo lo stabile alla Caritas diocesana che l’ha riutilizzato per l’accoglienza e il sostegno agli immigrati.

Via Madre Elena Aiello, 2 – 87030 Carolei

Casa di riposo Manes – SAN LUCIDO

La casa di San Lucido, sulla costa tirrenica, è una donazione della signora Emma Manes per l’accoglienza delle persone anziane di ambo i sessi. Fondata nel 1957, è tra le ultime fondazioni di Madre Elena, che si preoccupò di offrire a queste persone un aiuto continuo per sollevarle dal loro stato di abbandono e di solitudine. In questa casa, dopo la soppressione della comunità religiosa avvenuta nel dicembre 2015, viene assicurato un servizio prezioso alle persone anziane, di cui si prendono cura gli operatori della Congrega “S. Caterina” di Paola, a cui l’Istituto l’ha affidata in gestione.

Via Marina – 87038 San Lucido

Oasi Beata Madre Elena Aiello e Madonna di Fatima – ROMA

Nel 1959, Madre Elena, con la casa dedicata alla “Madonna di Fatima”, in Via dei Baldassini, Roma, realizza uno dei suoi più grandi sogni. Grazie al contributo economico di alcuni benefattori, ella riesce ad acquistare l’immobile dove a distanza di qualche anno lascerà questa dimora terrena. La casa nasce con l’obiettivo di intensificare la cura e la promozione dell’infanzia disagiata, nonché quello di inserirsi in nuove esperienze pastorali, in una città ricca di stimoli e sollecitazioni soprattutto a livello ecclesiale. E’ stata sempre fiorente in questa casa l’attività della scuola materna. L’ambiente familiare di questa istituzione ha favorito la conduzione di una attività educativa individualizzata, finalizzata alla promozione della persona. Questa casa è stata anche sede di Noviziato. Oggi vi si privilegia l’accoglienza dei più poveri, l’ospitalità di piccoli gruppi o persone di passaggio per motivi di studio o esperienze di preghiera.

Via dei Baldassini, 18 – 00163 ROMA
Tel. 06.6663830

Istituto Cuore Immacolato di Maria – COSENZA

E’ l’ultima delle fondazioni di Madre Elena, avvenuta nel 1960 sul terreno avuto in donazione dal Barone Mollo per la realizzazione di un Asilo nido. In origine, il luogo su cui sorge oggi la casa delle Suore Minime della Passione era una zona periferica, chiamata Contrada Panebianco, e si estendeva su una vasta area di campagna. Oggi essa si colloca all’interno di Città 2000, la parte nuova di Cosenza. Le attività che hanno contrassegnato il volto di questa casa sono state varie e molteplici. Dal progetto iniziale dell’Asilo nido si è passati ad un Centro residenziale per minori, alle opere parrocchiali e all’insegnamento nella Scuola Materna ed Elementare, quest’ultima oggi soppressa. Dal 1998, in seguito alla trasformazione dell’Istituto socio-assistenziale, essa si caratterizza come Casa-famiglia e Centro Diurno per minori con disagio. La casa si qualifica per il valido ed efficace servizio offerto nella Scuola dell’Infanzia e la Sezione “Primavera” per la cura dei più piccoli.

Via degli Stadi, 47 – 87100 Cosenza
Tel. 0984.32525 – Fax 0984.37371
cuoreimmacolato@tiscali.it

Questo slideshow richiede JavaScript.


Istituto Maria Gabriella di Savoia – GUARDIA PIEMONTESE

Nel 1964, Suor Luigina Mazza, subentrata a Madre Elena alla guida della Congregazione, apre l’Istituto “Maria Gabriella di Savoia” alle Terme Luigiane, alla Marina di Guardia Piemontese. Sorto nel 1935 come colonia permanente termale ad opera dell’Ente Nazionale del Mezzogiorno, dopo la gestione di vari Enti Assistenziali, il servizio di questa realtà viene affidato alle Suore Minime della Passione di N.S.G.C. L’attività della casa, oltre all’insegnamento nella Scuola Materna ed Elementare parastatale fino al 1976, è stata rivolta all’assistenza dei minori di ambo i sessi e soprattutto ai bambini che presentavano una salute molto cagionevole e necessitavano di cure particolari. La comunità, nel passato, si è anche impegnata nella preparazione ai Sacramenti e nell’azione evangelizzatrice, specie nel periodo estivo, per la numerosa affluenza alle cure termali.

Oggi, l’Istituto ha affidato questa casa all’Associazione “La voce del silenzio”, formata da un gruppo di validi ed esperti professionisti affermati nel campo del disagio minorile, per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati.

Terme Luigiane, Strada A – 87027 Guardia Piemontese

Istituto Beata Elena Aiello – ROMA

Questa casa, sorta nel 1966 a Roma, nella zona tra Primavalle e Torrevecchia, è la prima ad essere stata dedicata a Madre Elena, per volere di Suor Luigina Mazza. Memore del coraggio e della tenacia della Fondatrice, questa nuova comunità a Roma testimonia la volontà di continuare il cammino da lei intrapreso per allargare gli orizzonti dell’Istituto, nella città dove l’universalità è di casa. Oggi questa comunità, che in passato è stata anche sede di una scuola dell’infanzia, si caratterizza per il servizio alle persone anziane, che le suore svolgono con amore e dedizione. In seguito al ridimensionamento del numero delle anziane, un piano dell’istituto è stato destinato ad una casa per ferie, per rispondere ai bisogni di quanti cercano un luogo sicuro dove alloggiare temporaneamente.

Via P. Adami, 82 – 00168 ROMA
Tel. 06.3050828 – Fax. 06.3052628
beataelenaroma@gmail.com

Istituto Pietro Alberotanza – BARI

Nel 1967, le Suore Minime della Passione di N.S.G.C. arrivano a Bari, per insediarsi nel Quartiere San Paolo, grazie alla donazione del Barone Pietro Alberotanza, da cui prende il nome la benemerita Istituzione. Inizialmente la comunità, accolta negli ambienti parrocchiali, presta un servizio di catechesi nella Chiesa locale. Successivamente, per rispondere ai bisogni di un quartiere segnato dall’emarginazione e dalla precarietà del tessuto sociale, avvia nel 1969 l’insegnamento nella Scuola Materna ed Elementare. Le nuove forme di povertà emergenti sul territorio e le urgenze sociali del popoloso quartiere hanno sollecitato, nel 1983, la costruzione di un edificio, per contenere la molteplicità dei servizi richiesti. Nel giugno del 1998 l’Istituto Educativo-assistenziale ha mutato la propria denominazione in “Centro Socio-Educativo Culturale Diurno” e, nel settembre dello stesso anno, il Ministero della P.I. ha concesso la Parifica della Scuola Elementare. Oggi la comunità, mediante un progetto di continuità educativa con la Scuola Materna, ha avviato un servizio di Nido Integrato, per la cura e la protezione della prima infanzia. Notevole l’attività pastorale svolta nel quartiere dalle sorelle della comunità.

Trav. 2 Via Umbria, 5 – 70123 Bari
Tel. 080.5371048 – Fax. 080.5316064
ist.alberotanza@tiscalinet.it

Istituto Sant’Antonio da Padova – MONTALTO

L’Istituto di “Sant’Antonio da Padova”, è nato a  Montalto Uffugo  per l’iniziativa e la sensibilità del Sac. Don Duilio Ceci, uno dei parroci del luogo, in risposta ai bisogni degli orfani del secondo dopoguerra. In seguito, per assicurare la continuità di un servizio tanto delicato e impegnativo, venne richiesta con insistenza la presenza delle Suore Minime della Passione di N.S.G.C. che si fecero carico di questa responsabilità nell’anno 1968. Con  l’arrivo delle Suore la situazione migliorò notevolmente sia per quanto riguarda la sistemazione della struttura sia per l’impostazione dell’opera educativa. La comunità, nel passato, oltre alla formazione degli adolescenti, si è impegnata nell’attività pastorale e nell’assistenza domiciliare degli infermi. Attualmente in questa casa, in collaborazione con i laici, viene gestito un Centro di Accoglienza temporanea per le Donne in difficoltà, con o senza figli.

Via Alimena, 58 – 87046 Montalto Uffugo
Tel./Fax 0984.931404

Questo slideshow richiede JavaScript.